Numeri-infografiche

I numeri (in diminuzione) della fame nel mondo

Questo post è disponibile anche in: Inglese

72 Paesi in via di sviluppo (su 129) hanno raggiunto il primo degli Obiettivi del Millennio stabiliti dall’ONU nel 2000: dimezzare la fame entro il 2015. È quanto rivela il rapporto 2015 sullo stato dell’insicurezza alimentare nel mondo, presentato oggi dalla FAO.

Si stima che oggi siano ancora ben 795 milioni le persone denutrite nel mondo (circa una persona su nove), con una riduzione di 167 milioni negli ultimi dieci anni. Si tratta della prima volta, da quanto la FAO ha iniziato a tenere il conteggio, che il numero di persone che soffrono la fame nel mondo è sceso sotto quota 800 milioni.

Un risultato che ha portato il direttore generale della FAO, Jose Graziano da Silva, a dichiarare possibile il raggiungimento integrale dell’Obiettivo del Millennio per la fame: «I dati mostrano che siamo davvero in grado di eliminare il flagello della fame nel corso della nostra vita. Questo obiettivo deve essere al centro della nuova agenda per lo sviluppo sostenibile. Dobbiamo diventare la “Zero Hunger generation”, la generazione “zero fame”».

Clicca sull’immagine per navigare la mappa interattiva della FAO sull’insicurezza alimentare nel mondo

Schermata 2015-05-27 alle 12.29.13

 

Il rapporto completo della FAO “The State of Food Insecurity in the World 2015”


-- Scarica questo articolo in PDF --



Previous post

Salsa di pomodoro a “sfruttamento zero”

Next post

Energia: il vero costo delle fonti fossili