Rassegna stampa

Left: Expo dei popoli, il cibo è un diritto umano

Dal 3 al 5 giugno è in programma a Milano, presso la Fabbrica del Vapore, l’Expo dei popoli, forum internazionale della società civile e dei movimenti contadini. Tre giorni di discussioni e conferenze, ma anche di spettacoli con artisti come Frankie Hi- Nrg, Giobbe Covatta e Diego Parassole. L’obiettivo è riflettere in maniera critica e costruttiva sul tema dell’alimentazione, in maniera diversa da come viene sviluppata all’interno dell’esposizione internazionale di Milano 2015.

Luigi Lusienti, membro del consiglio nazionale dell’ Expo dei popoli e già membro dell’esecutivo nazionale Arcs – l ’Ong del sistema Arci creata nel 1985 per coinvolgere i cittadini di tutti i Nord e i Sud del mondo – parla delle «oltre 40 associazioni no profit italiane che hanno condiviso e stilato il manifesto d’intenti di questo progetto sociale e culturale». L’Expo dei popoli sarà un’occasione per ribadire con forza che «il cibo è un diritto umano fondamentale», dice. Così come del resto è già stato sancito dalla Dichiarazione universale dei diritti umani, dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e da numerose altre Carte internazionali.

Continua a leggere l’articolo sul sito di Left


-- Scarica questo articolo in PDF --



Previous post

Panorama: A Milano arriva l'Expo dei Popoli, dal 3 al 5 giugno alla Fabbrica del Vapore

Next post

Il Giorno: 'Expo dei popoli', la risposta di Ong e movimenti contadini per nutrire il pianeta