Appuntamenti

Expo dei popoli: gli ospiti della seconda giornata

Dopo la sessione plenaria, i working group e lo Speakers’ Corner del primo giorno, Expo dei Popoli prosegue con i propri lavori. Il 4 giugno, presso la Fabbrica del Vapore di Milano, sono attesi molti speaker, sia durante la mattina sia durante il pomeriggio.

Alle 10:00 aprirà i lavori Roberto Sensi, del Comitato Expo dei Popoli – Italia. Roberto è Policy Officer del programma diritto al cibo di ActionAid Italia. A partire dal 2005 ha portato avanti campagne e attività di sostegno lavorando in diverse ONG italiane. A partire dalla crisi alimentare del 2007-2008, il suo lavoro si è concentrato sulle cause della crisi dei prezzi, con un focus particolare sulla governance degli investimenti, le politiche di riduzione della volatilità, i biocarburanti e i diversi casi di accaparramento di terre a opera di imprese italiane ed europee.

Dopo l’intervento del  Climate Action Network su “Combattere il cambiamento climatico e promuovere la dismissione dei combustibili fossili”, toccherà a un dialogo tra Elizabeth Mpofu (coordinatrice internazionale della Via Campesina) e Carlo Petrini (Slow Food International, Italia) dal titolo “Proteggere la biodiversità e garantire l’accesso alle risorse genetiche da parte dei contadini e dei popoli”.

Carlo-Petrini

 

Nato in provincia di Cuneo, Carlo è un gastronomo, scrittore e attivista italiano. È il fondatore del movimento internazionale Slow Food, una grande associazione no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Ogni giorno Slow Food lavora in 150 Paesi per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti.

javier-sanchezJavier Sanchez (Coordinamento europeo La Via Campesina, Spagna), ci parlerà, invece, di come “Sviluppare politiche pubbliche basate sulla sovranità alimentare”. Javier è contadino ecologico in un paese della regione di Aragona. Dal 2006 è consigliere del Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea (CESE), e dal 2008 è membro del Comitato di Coordinamento della regione Europa de La Via Campesina (ECVC). Attualmente fa parte del Comitato di Coordinamento del Meccanismo della Società Civile e del Comitato per la Sicurezza Alimentare alla FAO, a Roma.

https://twitter.com/emilymattheisenAlle 12:00, con uno speech dal titolo “Promuovere la governance dell’agricoltura e del cibo con la piena partecipazione della società civile e dei movimenti sociali”, ospiteremo Emily Mattheisen. Emily lavora come Global Program Officer per la Coalizione Internazionale Habitat – Housing and Land Rights Network – una rete globale che lotta per la giustizia sociale, l’uguaglianza di genere e la sostenibilità ambientale e lavora per la difesa, la promozione e la realizzazione dei diritti umani relativi all’abitare e alla terra, sia in aree rurali che in aree urbane – con base a Il Cairo, in Egitto. È anche co-facilitatrice per la Costituente Urbana per il Meccanismo della Società Civile sulla Sicurezza Alimentare Mondiale.

Deborah_JamesInfine toccherà a Deborah James (Center for Economic and Policy Research, USA) su “Denunciare i veri ostacoli del cambiamento: gli accordi di libero scambio, la speculazione finanziaria e lo sviluppo guidato dalle corporation”Direttrice dei Programmi Internazionali presso il CEPR, fa parte del consiglio di amministrazione di Global Exchange. In precedenza, è stata Direttrice del Programma dell’Organizzazione Mondiale del Commercio al Public Citizen’s Global Trade Watch, Global Economy Director di Global Exchange e Direttrice Esecutiva dell’Ufficio d’Informazione del Venezuela.

 

Dalle 14:30 alle 18:00 Expo dei Popoli proseguirà con lo Speakers’ Corner, una tribuna a disposizione dei partecipanti al forum.


La sera sarà dedicata agli spettacoli dal vivo
di due grandi amici del forum: Giobbe Covatta e Diego Parassole. L’ingresso è gratuito ed aperto a tutti!

diego-giobbe-expo


-- Scarica questo articolo in PDF --



Previous post

Ansa: A Milano l' "altra Expo", colmiamo vuoto

Next post

HANDS ON THE LAND: PERCORSI VERSO LA SOVRANITÀ ALIMENTARE